Cinquanta sfumature di nero: da dark a luna park.

Dopo la visione avventurosa di Cinquanta sfumature di grigio, mi sono cimentata nell’assorbimento oculare del seguito, di cui naturalmente, ho letto anche il libro, come per il primo volume.

Sì, sono scandalosamente preparata.

E inizio subito col dire che trovo sempre la scrittura migliore della versione cinematografica, forse perché sono un amante accreditata dei libri? No, non basta. Adoro alla follia anche il cinema, quindi, no, non può essere per questo.

63971_hp

E allora per quale motivo anche questo film, come il primo, è di uno squallore assoluto, se non peggiore?

Ricapitoliamo un attimo la situazione. Abbiamo lasciato Ana e Christian separati da un ascensore, perché è questa la scena finale del primo film.

Li ritroviamo mentre tentano di riprendere il loro rapporto e cosa accade? Che Cristian, il famigerato dominatore di tutti i tempi, ha deciso di ammorbidirsi e di cambiare per la sua Ana.

Insomma, in poche parole, niente più contratto, niente regole, niente solo sesso e basta, niente frustini e compagnia bella, ma soltanto amore alla vaniglia.

Che cosa cavolo è successo all’imperturbabile uomo di ghiaccio?

72195-1

Il fuoco mesto e sinceramente poco attraente di Ana ha compiuto il miracolo? Sembrerebbe proprio di sì ma chi non ci sta a questa favola dalle tinte poco dark e molto luna park, è Elena, la vecchia fiamma di Christian, e vecchia non è tanto per dire, che ha iniziato il suo pupillo all’attività della sottomissione. Infatti, è proprio così, quando era più piccolo, il nostro eroe era il sottomesso di questa donna che nel film è interpretata da Kim Basinger che a stento pronuncia una battuta, e che ho visto un tantino troppo rifatta e ahimè, ugualmente vecchia.

Perdonatemi, ma le cose vanno chiamate con il loro nome.

Insomma, Ana e Christian, rispetto al primo film, più inquietante, misterioso, turbolento, drammatico se vogliamo, adesso vivono una felice vita di coppia tra baci e abbracci che però, guarda caso, vengono interrotti da un’altra presenza disturbante: Leila.

Una ex sottomessa di Christian che vuole uccidere Ana!

Alt e sangue freddo.

Avete capito bene, vorrebbe togliere di mezzo (vogliamo darle torto?) la fidanzatina ingenua e tutta composta del suo ex padrone. L’unica donna, dalla bellezza discutibile, e dal labbro che si morde da solo, ormai, che è riuscita a far diventare “normale” l’uomo più eccitante del mondo. L’uomo a cui nessuna può resistere, perché tutte s’innamorano di lui.

Purtroppo quello che dirò adesso non è tanto carino ma è quello che ho notato. Il famigerato Jamie Dornan, forse per esigenze di copione, ha messo su non so quanti chili e sinceramente questo dettaglio, che lo accomuna alla sua collega, Dakota Johnson, non ha fatto altro che farmi apprezzare meno il film. Perché? Ve lo dico subito: mi è sembrato ancora di più un pallone gonfiato, uno che ha sempre quello sguardo smorto che si ravviva solo quanto entra nella camera rossa e deve sculacciare il culo di turno. Ma dai… già nel primo film Dornan non aveva nulla di un ipotetico personaggio complesso come Grey e ancor meno adesso, dove è diventato un bambolotto alto e gonfiato che corre dietro ad una pseudo santa a cui piace però giocherellare con gli strumenti della perdizione.

64308_ppl

Ana e Christian sono una coppia trita e ritrita. In questo secondo film, se non fosse per quel pizzico di suspense dettata da una presenza omicida che vorrebbe avvicinare il film ad un thriller, non ci sarebbe proprio niente da vedere o da sentire.

Se poi amate le storie d’amore a lieto fine allora sappiate che ci scappa anche la proposta di matrimonio in perfetto stile Grey. Ed Ana? Ana sembra che stia scendendo sempre dalle nuvole.

Cinquanta sfumature di nero è tragico perché è fatto penosamente male, tutto è affrettato… ah dimenticavo, il tentativo di violenza da parte del capo di Ana… Giustamente lei scappa, lei reagisce, tutta piena di paura… ma è cieca? No, perché Grey non è da meno, è uno stalker autorizzato. Non avete idea di quello che le farà passare. Ossessivo-compulsivo, maniaco, di una possessione che non da tregua né limite.

Ma è Christian Grey, eh? Stiamo scherzando? A lui si perdona questo ed altro, tra soldi, case, elicotteri, azienda, bellezza, che importa se poi è prepotente, aggressivo, violento, poco controllato e maniaco?

Perdonatemi ma io questo secondo film l’ho visto peggio del primo, inconcludente, di poco spessore e non ci sono neanche scene di sesso ragguardevoli. Almeno quelle…

In ultima analisi, richiamo la vostra attenzione sul doppiaggio. Peggio del peggio! Hanno cambiato i doppiatori di entrambi e la voce di Christian è uno strazio.

Avete ragione, non ho salvato nulla.

Provateci voi, allora, sono curiosa!

Annunci

6 Comments

Add yours →

  1. Come lettura romantico – sexy è ottimo anche quest’altro libro: https://wwayne.wordpress.com/2014/10/16/qualsiasi-cosa-succeda/. L’hai letto?

    Liked by 1 persona

  2. Grazie a te per essere passata! ❤

    Mi piace

  3. Eccola la recensione al vetriolo che mi aspettavo! E dire che tu sei molto misurata, di solito, se un libro non ti ha fatta impazzire, ma vedo che Ana e Christian ti innervosiscono proprioxD Io i film non li ho visti, a stento ricordo i libri, e in generale non mi attirano troppo. Magari un giorno li trovo in biblioteca e ti so dire, ma sicuramente non intendo spenderci soldi-.-

    Mi piace

    • Carissima Virginia, grazie di avermi letto anche qui! ❤ Hai colto perfettamente, non sopporto Ana e Christian e sui film non transigo. Sui libri sono più delicata, ma qui no.
      Fai bene, non spenderci nulla. Non ti perdi nessun capolavoro, è tutto molto scontato e prevedibile. 🙂
      Un abbraccio!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: