Stranger Things: quando una storia è vincente, lo è per sempre.

BENVENUTI A HAWKINS!
Tra musica anni ’80, feste, luna park, giochi vintage e qualche mostro di troppo…
Benvenuti a Stranger Things!

Ricordo che all’inizio ero un po’ titubante nel vedere questa serie. Il mio dubbio riguardava l’età dei protagonisti, piuttosto bassa, allora da stupida quale sono, credevo che un telefilm con personaggi ancora abbastanza infantili non mi avrebbe coinvolto. Che errore!

Fin dalla prima stagione sono stata trasportata letteralmente in un altro mondo.
Il mondo del Sottosopra.
Un’idea fantastica, meravigliosa, assolutamente magnifica nella sua luce terribile. Un mondo da cui è quasi impossibile fuggire.
Buio, freddo, inospitale. Una sorta di riflesso del mondo reale, però dove domina assolutamente il lato oscuro.
Del resto lo dice stesso la parola: sottosopra. Ossia uno specchio però più nero, più dannato, più mostruoso.

stranger-things-season-3-04

I protagonisti sono quattro ragazzini: Will, Dustin, Mike e Luke.
Vivono una vita normale, sono amici per la pelle e non immaginano nemmeno lontanamente ciò che il destino ha in serbo per loro.

Sulla città incombe una minaccia. Una creatura che si nasconde in un altrove impossibile da scovare, ma che esiste e ha tutte le intenzioni di distruggere l’umanità.
Will sarà la sua vittima preferita.
Sarà lui a essere catturato e a ritrovarsi intrappolato nel sottosopra.
Ma di solito chi viene preso, non torna più indietro…
MUORE.

Eppure il nostro Will, grazie ai suoi inseparabili amici, alla madre Joyce e al poliziotto Hopper e alla splendida Undici, una ragazzina con poteri soprannaturali, che si unirà al loro gruppo dopo essersi salvata da una serie di pericolosi esperimenti, troverà finalmente la strada di casa, ma non prima di essere…
Ah! Non vi dico altro.

Anche perchè ciò che vi ho appena raccontato è solo la storia della prima stagione del telefilm.
Poi c’è la seconda e la terza…
L’ultima, quella disponibile proprio in questi giorni, è strabiliante.

I ragazzini sono cresciuti, ormai sono degli adolescenti maturi e consapevoli del loro compito.
Ma la famiglia di Stranger Things è fantastica. Ci sono una miriade di personaggi da amare e di cui sentire la mancanza.
Steve, Robin, Erica, Max, Billy…

Stranger-Things

La serie è durata davvero troppo poco e anche se apparentemente la minaccia sembra essere stata sventata, non senza vittime, ahimè, e gravi perdite, il male è ancora in giro… E a noi non resta che attendere.

Una delle serie tv più belle di sempre. Certamente è un fantasy, ma l’aria che si respira, ambientata nei magici anni ’80, è indimenticabile.
L’amore e la forza dei protagonisti colpisce al cuore ed emoziona.
Ci si commuove, e si combatte insieme a loro.

Le prime stagioni sono incentrate sul mondo del Sottosopra e in qualche modo le ho preferite, proprio perchè adoro quel tipo di rappresentazione: oscura, buia, nebulosa, ignota. Da far venire i brividi.

stranger-things-2

Nella terza stagione, l’azione si sposta all’esterno, ci sono combattimenti continui e non c’è un attimo di tregua.
La storia diventa più inquietante, cruenta, brutale. La violenza visiva diventa impressionante rispetto al passato, a dimostrazione del fatto che non solo i personaggi, ma anche la serie in sè è cresciuta.

L’attenzione si concentra sul Mind Flayer, la creatura dominante del Sottosopra, una figura terribile, che sembra non avere punti deboli.

Ciò che appare più evidente è la maturazione di ciascun personaggio, ognuno di esso costretto a scontrarsi con una nuova vita e soprattutto, con l’evoluzione dei rapporti personali.
Il ritmo è serrato lasciando lo spettatore con il fiato sospeso ogni finale di puntata.
Bellissimo l’omaggio al film cult di quegli anni: La storia infinita.

1000x-1-3

Il finale sarebbe perfetto se non fosse per ciò che accade dopo i titoli di coda.
Alla fine, ogni personaggio perde qualcosa. È amaro, realistico, triste, per certi versi, ma consapevole. Ognuno di loro va incontro al proprio destino, da solo, o con chi ha scelto.
In ogni caso, tutto si collega perfettamente con l’andamento di tutta la stagione, sottolineando che nella vita si può anche perdere molto, ma bisogna rialzarsi.
Infatti ognuno ricomincerà una nuova vita, non senza trascinarsi dietro ferite insanabili.

Stanno già girando la quarta stagione, e io non vedo l’ora di vederla.
Insomma, se non avete ancora visto questa serie, fatelo!
Superate i pregiudizi, come quello che avevo io credendo che fosse troppo infantile.
Altro che! È fantastica! In tutti i sensi!
IMMENSA!

VOTO.
Generale: ⭐⭐⭐⭐
Emozioni: ❤️❤️❤️❤️❤️
Riflessioni: ✏️✏️✏️✏️
Azione: 👊 👊 👊 👊
Suspense: 😮😮😮😮
Consigliato: SI.

stranger-things-stagione-3_jpg_960x0_crop_q85

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Federica Resta ha detto:

    Magica atmosfera degli anni ’80…!!!! ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...