Don’t say a word: non dire una parola.

Don’t say a word, (Gary Fleder, 2002), è un film tratto dal libro omonimo di Andrew Klavan. La storia è intessuta alla perfezione, grazie a una particolare cura dei dettagli e delle sfumature. La volontà di creare un background psicologico ben definito e lavorato fino a smussare gli angoli più deboli, lo rende un film…

Schegge di paura: chi indossa due facce dimentica qual è quella vera.

Se volete giustizia andate in un bordello, se volete farvi fottere andate in tribunale. Schegge di paura, (Gregory Hoblit, 1996), è un film realizzato prendendo ispirazione da un romanzo, Primal Fear di William Diehl, che è ambientato all’interno di un contesto giudiziario. In altre parole si tratta di una storia che si svolge quasi interamente…