The stranger: un segreto ti salva, un segreto ti uccide.

The stranger, (Danny Brocklehurst e Harlan Coben, 2020), è una serie TV disponibile su Netflix tipicamente Thriller, che si presenta come un dramma familiare a cui si accodano molteplici tematiche che abbracciano un universo in cui è possibile perdersi. I toni gialli e misteriosi rendono questa serie perfetta per gli amanti di questi aspetti, che effettivamente non rimaranno delusi.

Adam è il protagonista, almeno apparentemente. È un avvocato, marito e padre di due figli maschi. La sua vita è felice, soddisfacente, fino a quando una donna non lo avvicina e gli rivela un segreto. La sconosciuta, appunto, da cui deriva il titolo della serie. La donna gli dice che sua moglie Corinne, qualche anno prima, ha finto una gravidanza con tanto di pancione, per evitare che lui la lasciasse. Adam ricorda bene quel periodo: aveva un’amante e il rapporto con la moglie era in crisi. Corinne è una donna molto amata dalla comunità inglese dove vivono, è un’insegnante e addirittura viene premiata per il suo ruolo grazie all’affetto e al rispetto che le dimostrano gli studenti. Purtroppo Adam non riesce a mentirle e le rivela che ha scoperto la verità. Per lui quella bugia è inaccettabile, soprattutto perchè non capisce per quale motivo la moglie abbia compiuto un gesto così becero. Corinne cerca di calmarlo e di convincerlo che presto gli rivelerà la verità che però, a suo dire, è molto più complessa di quanto appare. Intanto scompare e dopo aver lasciato un messaggio molto strano, si perdono completamente le sue tracce.

the-stranger-richard-t

Un allontanamento volontario? Paura di dire e di affrontare la verità? Nessuno conosce le vere motivazioni della donna e non servono a nulla le indagini della polizia e di quelle che Adam stesso porta avanti attraverso la sua rete di conoscenti per capire che fine abbia fatto la moglie. Intanto la sconosciuta non è scomparsa, anzi. Continua la sua missione che è quella di rivelare anche ad altre persone i segreti che fanno parte della loro vita. La donna contatta molte persone vicine ad Adam, tra cui anche suo padre, per rivelargli cose che nessuno si aspetta. Si sposta sempre in auto ed è accompagnata da un’altra donna, entrambe senza apparenti radici.

Alla trama principale si collegano una serie di sotto trame che non sono legate al tema dei segreti e alla figura della sconosciuta, ma che servono a tenere alta l’attenzione dello spettatore. Come ad esempio la storia misteriosa che coinvolge il figlio più grande di Adam e alcuni dei suoi amici coinvolti in un festa effettivamente finita male. È interessante all’inizio perchè stuzzica la curiosità ma poi diventa noiosa e incapace di intrattenere il lettore che effettivamente è concentrato molto di più sulla storia di Adam e sulla sconosciuta.  Intanto un omicidio sconvolge la vita di tutta la comunità ed è anch’esso collegato, anche se non sembra, ai fatti principali. 

thestranger-21-3-19-1-35-45-1581109578

The stranger è una serie interessante che però non colpisce più di tanto, non è indimenticabile a essere sincera. Inizialmente mi è piaciuta molto, i primi episodi incuriosiscono e tengono alta la tensione perchè si è curiosi di capire la sconosciuta chi è, come fa a conoscere i segreti di tutti e che tipo di legame la lega ad Adam, in particolare. Inoltre ti chiedi che fine abbia fatto la moglie, se era così sprovveduta, perchè gli ha mentito e quante altre bugie gli ha raccontato. Insomma, ci entri con tutte le scarpe nella storia, peccato che poi il ritmo rallenti, la storia principale venga messa un po’ da parte a causa delle sotto trame che coinvolgono persone che in effetti c’entrano poco, e allora si perde un po’ dell’entusiasmo iniziale. 

Quasi alla fine, però, c’è un colpo di scena davvero bello che forse vale la visione dell’intera serie. Qualcosa che non ti aspetti e che chiarisce in parte tutto quello che è successo, anche se avrei voluto una spiegazione più esaustiva di certi comportamenti e scelte, mentre alcune decisioni mi sono apparse affrettate e sbrigative.

the-stranger-netflix

In conclusione  si finisce per apprezzare di più la sconosciuta, nonostante le sue azioni abbastanza sconclusionate che tutti gli altri personaggi, compreso Adam. Scopriamo una storia di dolore alle spalle e una lotta interiore ed esteriore per sopravvivere. La sconosciuta non è poi così sconosciuta, soprattutto perchè riflette ciascuno di noi. L’idea è quella di mostrare la possibilità che ogni essere umano possa essere uno sconosciuto non solo verso gli altri, anche quelli che gli sono più vicini, ma verso se stesso. Tutti siamo perfettamente coscienti della nostra identità ma nessuno di noi è totalmente consapevole di cosa può arrivare a fare in determinate circostanze.

Siamo tutti stranieri che vagano su una terra straniera. Gli scheletri nell’armadio ce li abbiamo tutti, la differenza sta tra chi non riesce a tenerli nascosti a lungo e chi se li porta nella tomba.

VOTO.
Generale: ⭐⭐⭐
Riflessioni: ✏️✏️✏️
Suspense: 😮😮😮
Azione: 👊👊
Emozioni: ❤️❤️
Consigliato: SI.

109466_st1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...