Dove la terra trema: un dramma senza lacrime.

Dove la terra trema, (Netflix, 2019), titolo originale Earthquake bird, è un film diretto da Ridley Scott, ispirato al libro di Susanna Jones, dal titolo omonimo, tradotto in più di venti paesi.

Un thriller psicologico che è molto diverso da quello che ci si aspetta. Una storia, raccontata attraverso i ricordi di Lucy Fly, la protagonista, interpretata da Alicia Vicander, che lascia molto a desiderare e che non sorprende come dovrebbe essere.
Scarse emozioni, colpi di scena inesistenti e un ritmo lento e inusuale.

Lucy è alla centrale di polizia a Tokyo, città dove vive e lavora come traduttrice, perchè è sospettata dell’omicidio della sua amica americana di nome Lily, arrivata in Giappone da poco e scappata da una relazione amorosa violenta. Il corpo della donna è stato trovato straziato e deturpato poco lontano dalla casa di Lucy.

Qualcuno racconta che le due abbiano litigato poco prima che la vittima sparisse.
La ragione? La gelosia.

EARTHQUAKE BIRD (2019)

Infatti, Lucy è profondamente innamorata di un fotografo giapponese, con il quale ha una relazione piuttosto possessiva, ma all’uomo piace fotografare le donne e non sembra voler dare questa sorta di esclusiva alla sola Lucy, ecco perchè quando irrompe nelle loro vite, l’esuberante e solare Lily, i due formano un triangolo amoroso alquanto atipico e sicuramente forzato.

Infatti si presuppone che Lily e Teiji abbiano una relazione, anche se, sia ben chiaro, tutto quello che sappiamo, lo sappiamo attraverso l’unico punto di vista possibile: la voce di Lucy.
Quindi, quanto di ciò che racconta è davvero reale?

Il film procede in modo lento e scostante. I protagonisti non bucano lo schermo, mancano di pathos, e non convincono.

Anche la stessa Lucy, pur essendo il centro focale di tutto, e pur esprimendo a sufficienza la sua personalità ambigua, riservata, sofferente, eccessivamente malinconica e oscura, tutto questo non basta a renderla un personaggio indimenticabile.
Sembra più il fantasma di ciò che avrebbe dovuto essere. Una pallida ombra di una protagonista intensa e struggente.

dove-la-terra-trema-foto-01

La storia poteva esserlo, sia intensa che struggente, ma avendo io letto anche il libro, posso dire che quest’ultimo è leggermente più coinvolgente del film, grazie allo stile in cui è scritto.
La pellicola, invece, risulta piatta, scialba, priva di sentimenti e di scossoni.
Un finale prevedibile e un aspetto psicologico eccessivamente debole.

Il percorso di Lucy è quello ovviamente della redenzione. A causa di alcuni eventi nel suo passato, la donna è piena di sensi di colpa.
Indi, la sua rinascita è quella dell’accettazione di se stessa a dispetto di tutto ciò che è avvenuto nel suo passato e nel suo presente.

Dove la terra trema, nonostante le aspettative, non colpisce. Non sembra un thriller, bensì un dramma che però rimane chiuso in se stesso. C’è qualcosa che impedisce allo spettatore di entrare nella storia e di sentirsi coinvolto.
È una storia che poteva essere davvero bella e regalare grandi turbamenti, ma purtroppo manca di un aspetto fondamentale: non ha cuore.

VOTO.
Generale: ⭐ ½
Azione: 👊
Emozioni: ❤️
Riflessioni: ✏️
Suspense: 😮
Consigliato: NO.

Dove-la-terra-trema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...